Biancolatte - Crodo, 13-14 ottobre 2018

crodo12.jpg

BiancoLatte, manifestazione tipicamente autunnale in programma sabato 13 e domenica 14 ottobre a Crodo, è un vero tributo all’antica arte casearia delle nostre valli, due giorni dedicati alle tradizioni di queste terre alpine così ricche di fascino.

Un appuntamento che propone sapori autentici, frutto della maestria dei produttori locali, testimoni di una memoria contadina quanto mai importante ed attuale.

Vigevano_WEB.jpg

Sabato 13 ottobre due laboratori, il primo, “Cioccolatte”, dedicato ai più piccoli con cioccolato e latte protagonisti; il secondo, pensato appositamente per le famiglie, racconterà come nasce e si produce un formaggio (presso l’Istituto Agrario di Crodo).

Alle 18.15 un appuntamento speciale realizzato con la collaborazione di Enel Green Power e dell’Unione Montana Alta Ossola, la proiezione esclusiva del film “L’Amatore” dedicato a Piero Portaluppi, l’architetto che ha disegnato le splendide “cattedrali di pietra” della Val d’Ossola, le centrali idroelettriche protagoniste proprio sabato 13 ottobre di una giornata di aperture straordinarie a cura proprio di Enel Green Power.
L’evento nell’evento si chiama “Centrali d’autore” e dalle 10.30 alle 17.30 prevede l’apertura di quattro centrali idroelettriche (Crevoladossola, Verampio, Crego e Cadarese) progettate dal celebre architetto milanese.


crodo07.jpg

Domenica 14 ottobre molti gli eventi in programma. Dalle 10 alle 19 la mostra-mercato BIANCOLATTE, un tripudio di formaggi freschi, stagionati, tome pregiate e gustosi prodotti caseari, ma non solo. Erbe officinali, prodotti dell’orto, frutti e mieli per un viaggio lento a km 0 tra i sapori e profumi dell’alta Ossola, mentre nell’area esterna al Foro Boario si terranno piccoli tour in sella ai simpatici pony del DC Ranch.

Dalle ore 11 “Oro&Vino”, una degustazione guidata dell’oro d’Alta Ossola: formaggi e tome di piccoli produttori da degustare con i consigli dell’agronomo Gian Mauro Mottini e gli abbinamenti di vini ossolani.

170913_SARTORI_0181.jpg

Nel pomeriggio: escursioni in e-bike per scoprire le frazioni di montagna di Crodo, la marchiatura delle forme di Bettelmatt – il formaggio più celebre di queste valli – e l’esibizione di Biagio Bagini (scrittore e autore per Radio RAI) e Gian Luigi Carlone (Banda Osiris) con il loro coinvolgente Conciorto, in cui verdure e frutti autunnali diventano sorprendenti strumenti musicali.


Dalle 16.30 il via a “BiancoLatte – La merenda sinoira d’alta Ossola”, il percorso degustazione in dieci tappe in cui i formaggi e prodotti presenti nella mostra-mercato diventano protagonisti delle preparazioni gourmet degli chef di Cooking for Alp.


Alle ore 18 gran finale con l’esibizione dei Bersaglieri della Fanfara Valdossola a chiusura della manifestazione.



Walser Häpfla Fest 28-29-30 settembre 2018

Torna quest’anno Walser Häpfla Fest, dopo la prima edizione del settembre 2017 scaturita dall’iniziativa del Comune di Formazza sulla “Valorizzazione e promozione dell’agro-biodiversità in Valle” al fine di contrastare l’abbandono delle aree montane e favorire una crescita socio-economica sostenibile.

L’evento inizia il 28 settembre quando le famiglie formazione apriranno le porte ai visitatori “letteralmente”; sarà possibile infatti cenare nelle loro case Walser, gustando piatti tipici della tradizione formazzina.

Il 29 settembre alle 17.00 presso la sala cinema a Ponte si terrà un incontro di scambio e confronto per conoscere da vicino le tradizioni agricole e il turismo gastronomico; alle ore 20.00 all’Albergo Cascata Toce si terrà la cena di gala a base di prodotti locali dove la patata di Formazza sarà la protagonista.

Il giorno successivo nell’area feste di Valdo (tendone bianco) si prosegue a partire dalle ore 10.00 con una giornata enogastronomici, in particolare con la degustazione degli gnocchi di patate preparati da simpatiche signore formazzine.

Walser-015.jpg


La riscoperta e la valorizzazione del tubero walser è partita qualche anno addietro, quando il professore veneto dr. Giovanni Guarda, casualmente capitato a Formazza, ha conosciuto la patata walser ed ha voluto saperne di più dando inizio allo studio che attraverso l’Università di Firenze, con la collaborazione della professoressa Andrenelli, ha potuto purificare il seme per la nuova produzione della patata.

Dagli studi e ricerche dello storico Enrico Rizzi, si può datare l’utilizzo di questo tubero intorno al ‘700/800 quando le grandi carestie costrinsero gli abitanti delle Alpi a cibarsi di patate. Fu allora che i Walser di Formazza iniziarono la coltivazione a livello familiare e grazie al loro impegno, alla dedizione e perseveranza proprie dei popoli walser, in Val Formazza sono custodite fino ad oggi tre varietà di cultivar di grande prestigio.


INFO E PRENOTAZIONI: +39 338 6924418 prolocoformazza@libero.it


8 motivi visitare la Valle Antigorio in Ottobre

1 - Clima

La calura dell’estate è passata, il freddo dell’inverno non è ancora arrivato. I mesi di Settembre e Ottobre offrono spesso le condizioni meteo più stabili dell’anno con giornate soleggiate, senza doversi preoccupare dei temporali estivi. Ovviamente non fa così caldo come in estate, ma una felpa o un piumino leggero saranno più che sufficienti.

04102015-_DSC4007.jpg

2- i Larici gialli

E’ in questo periodo che la valle si tinge dei colori autunnali. Nella zona del Devero le foreste di larici passano gradualmente dal verde al giallo vivo, per terminare con un rosso acceso poco prima che gli aghi cadano al primo gelo, creando dei contrasti pittoreschi sul blu dei laghi alpini. Lo spettacolo dei larici gialli ha una durata variabile tra pochi giorni negli anni in cui il freddo arriva repentinamente, alle circa 3 settimane delle annate più miti.

13102012-_DSC0152.jpg

3 - Escursionismo

L’autunno è la stagione migliore per le escursioni sulle nostre montagne. Il meteo stabile e le temperature miti sono perfetti per esplorare le antiche mulattiere della valle, come la via del Gries o la via dell’Arbola, frequentate fin da epoche remote da commercianti e viaggiatori che dalla Pianura Padana si muovevano verso il Nord Europa. Camminare lungo questi antichi percorsi è come un viaggio nel tempo; i pavimenti lastricati levigati dai secoli di utilizzo, vecchie costruzioni ormai in disuso come mulini, segherie, fienili, stalle, case e la tranquillità del bosco…

01112013-_DSC7471.jpg

4 - Arrampicata

Le valli Antigorio e Formazza sono meta ideale per gli appassionati di free climbing, e l’autunno è la stagione migliore per praticarlo. Che si voglia arrampicare sulle placche di Premia, sugli strapiombi di Croveo e di Osso o nelle fessure di Cadarese, le nostre valli offrono ottimo granito con vie adatte a tutti, dal IV grado all’8c. D’obbligo una tappa a Cadarese, falesia unica nelle Alpi, che offre un’arrampicata in fessura dal sapore californiano (necessarie almeno due serie di friends).

Per i neofiti i settori di Premia (Balmafredda e Antenne) sono il luogo ideale per muovere i primi passi sulla roccia; obbligatoria in questo caso la presenza di una Guida Alpina, che vi introdurrà in tutta sicurezza al mondo verticale.

5 - Castagne e Funghi

L’autunno è la stagione in cui i boschi danno i loro frutti migliori. Non stiamo parlando di fragoline e lamponi, ma di funghi e castagne. Non avete il tempo o le conoscenze per fare il vostro raccolto personale? Poco male, li potete trovare già pronti in numerosi piatti tipici presso molti ristoranti della valle.

05112012-_DSC0025.jpg

6- bettelmatt

Fiore all’occhiello della produzione casearia delle nostre valli, il Bettelmatt® è un formaggio prodotto unicamente in alpeggio, a latte vaccino crudo ed intero caseificato subito dopo ogni mungitura. A pasta semicotta e pressata, di colore giallo paglierino, si scioglie bene in bocca con un sapore dolce e delicato.

Prodotto esclusivamente in nove alpeggi sopra i 2000 metri di altitudine, tra la Valle Antigorio e la Val Formazza, viene selezionato e marchiato dopo una stagionatura minima di 60 giorni; la produzione inizia a luglio e termina a fine agosto, quindi ottobre è il periodo migliore per assaggiare ed acquistare questo prodotto d’eccellenza.

170913_SARTORI_0310.jpg

7 - Il bramito dei cervi

Osservare a distanza ravvicinata i cervi intenti a dimostrare la loro supremazia, sentirsi «parte del branco», invitati silenziosi allo spettacolo della natura. Assistere al bramito dei cervi offre la possibilità di osservare la potenza della lotta per imporsi sul gruppo: tra settembre e ottobre - dipende dall’arrivo dei primi freddi - è il «periodo degli amori» in cui i maschi dominanti si sfidano emettendo suoni per rivendicare il possesso delle femmine sugli altri pretendenti. Se non bastano i bramiti arrivano le lotte a colpi di palchi, mentre le femmine e i cervi più giovani restano in disparte.

cervo-rosso-europeo-2.jpg

8- Terme

Dopo una giornata passata a vagare per boschi, cosa c’è di meglio che godersi l’acqua calda delle Terme di Premia mentre fuori cala la sera?

Terme_di_Premia_2018_Archivio Fotografico Distretto Turistico dei Laghi_ph_Piero Gatti (183).JPG

 

Menù di Capodanno

Eccoci giunti alla fine di questo 2015! Questa è la nostra proposta per il cenone di S.Silvestro, in attesa della neve che i meteorologi ci dicono arriverà Lunedì 4...

 

Insalatina di Mare in Salsa Citronette

Rollè di Salmone in Bellavista

Conchiglie di Capesante Gratinate

Voul au Vent tiepido con Baccalà al Latte

***

Fiocco di Crudo di Parma con Ananas

Crostone dorato con Patè della Casa

Sformato di Broccoli con Crema Bettelmatt

***

Tortellone di Pasta Fresca ripieno di Tacchino, Verze 

e Castagne sfumati al Burro d’Alpe

Riso Carnaroli con Code di Gamberi e Zucchine

 al profumo d’Arancio

***

Filetto di Orata in Crosta di Sfoglia e

 Giardino di Legumi

Tournedos di Bue con Salsa al Radicchio e Amarone 

con Patate Duchessa alla Zucca Gialla

***

Fantasia di Frutta Fresca con Semifreddo al Cointreau

***

Panettone della Tradizione con Bollicine di Franciacorta

***

Caffè

 

… e dopo la mezzanotte la festa continua con il nostro buffet!!

VINI

Az. Agr. Berrone di Terruggia                 Euro 50.00 a persona

 

Obbligatoria la prenotazione al numero 0324 62023

Menù a tema - Sagra MeleMiele 2015

Durante la Sagra MeleMiele 2015, che si terrà il 30-31 ottobre e il 1 novembre a Baceno, il Vecchio Scarpone offrirà un menù a tema sui prodotti tipici locali sui quali è incentrata la Sagra.

Ecco la nostra proposta:

 

Salumi della casa con insalata di mele sedano e noci

Millefoglie con ricotta di Crodo e miele di rododendro
Voul au vent con patate rosse saltate e fonduta di grasso d’alpe del Poiala
 

Fagottino di verza con polentina gialla bajand e fonduta di grasso d’alpe del Poiala
Tortelloni di zucca gialla saltati con mele miele e burro nocciola
 

Cosciotto di maiale alle erbe aromatiche con patate fondenti e composta di mele
 

Torta di amaretti e miele

Sorbetto ai lamponi

Caffè
 

Acqua e vino ossolano Munaloss Cantine Garrone

€ 25.00 bevande incluse

 

Il menù sarà disponibile il 30/10 per la cena, il 31/10 pranzo e cena e l'1/11 solo pranzo. Per info e prenotazioni tel. 0324.62023.

Sagra MeleMiele 30-31 Ottobre/1 Novembre 2015

Torna anche quest'anno la nostra Sagra MeleMiele, uno degli appuntamenti più importanti dell'anno bacenese. Per questa edizione il tema sarà: "Uomo e Natura. Ingegno e creatività."

Ecco il programma della manifestazione:

VENERDI' 30 OTTOBRE
ore 14.30
INAUGURAZIONE UFFICIALE E APERTURA SAGRA

ore 15.00
EXTRA SAGRA trekking e visite guidate
…vedi il programma

ore 15.00
"Io sono così come sono, laboratorio sulle emozioni per i bambini"
Presentazione del corso per bambini, a cura di Laura Marchini

ore 16.30
"La Natura e la sua creatività" - laboratorio di acquerello per bambini
a cura di Anna Mansi di BozàBozò, Arte Sociale

ore 20.00
EXTRA SAGRA - trekking e visite guidate
…vedi il programma

 

SABATO 31 OTTOBRE

ore 10.00
EXTRA SAGRA - CRODO
…vedi il programma

ore 10.00
EXTRA SAGRA - trekking e visite guidate e laboratorio per bambini
…vedi il programma

ore 10.30
CONVEGNO "LE API CI CURANO: L’APITERAPIA"
L'Apiterapia è il trattamento terapeutico in cui vengono utilizzati i prodotti delle api: miele, polline, propoli, pappa reale, pane delle api, larve, cera e veleno.
E’ un concetto medico che si basa su una tradizione molto antica e che trova oggi un’applicazione moderna e naturale.
A cura del Dott. Aristide Colonna e Dott. Sergio Ghio, Presidente e Vice Presidente dell’Associazione Italiana Apiterapia. In collaborazione con APAVO Associazioni Apicoltori Valle Ossola

dalle ore 10.00 alle ore 18.00
EXTRA SAGRA
Visite guidate alla Casa del Cappellano e al percorso multimediale sulla Stregoneria nel Centro Storico di Croveo.
Visita al Torchio e alla Latteria di Croveo

ore 12.30
E' ORA DEL RISOTTO MELEMIELE NEL PENTOLONE GIGANTE CRAFOND

ore 14.30
EXTRA SAGRA - laboratorio per bambini
…vedi il programma

Ore 15.00
PER UNA CUCINA PIU' SALUTARE, ECONOMICA , PRATICA E VELOCE con Crafond
Workshop di cucina 

dalle ore 15.30
CASTAGNATA

dalle ore 15.30
Musica con Crazy Brass Band live

ore 19.30
"PIZIGHIASCENA", apericena nostrano

ore 21.00
DIALOGHI SERALI
L'ingegno dei Walser, l'Uomo e la Natura, l'arte di saper sopravvivere... un cammino delicato per un amore eterno.
Parole, video, storie e racconti di uomini creativi nella quotidianità

dalle ore 22.00
EXTRA SAGRA - Bar Isotta Baceno
Festa di Halloween , con musica dal vivo.. per adulti e bambini

dalle ore 22.30
EXTRA SAGRA - SAN ROCCO
…vedi il programma

 

DOMENICA 1 NOVEMBRE

Durante la giornata
TELEFERICA per i bambini a cura delle Guide Alpine

ore 9.15 e ore 9.30
EXTRA SAGRA - trekking e visite guidate
…vedi il programma

ore 10.00
“L’uomo e le macchine: un rapporto molto pericoloso”
Oggi l’uomo è circondato da macchine in ogni suo gesto e questa sua dipendenza può essere una grave perdita di umanità e di libertà.
Ivo Bertaina Presidente di Agri.Bio.Piemonte

ore 11.00
S.Messa in Chiesa San Gaudenzio con Le Dynamites, Gruppo gospel di ragazze nigeriane

dalle 10.00 alle 18.00
EXTRA SAGRA
Visite guidate alla Casa del Cappellano e al percorso multimediale sulla Stregoneria nel Centro Storico di Croveo.
Visita al Torchio e alla Latteria di Croveo

ore 12.30
E' ORA DEL RISOTTO MELEMIELE NEL PENTOLONE GIGANTE CRAFOND

ore 14.00
EXTRA SAGRA - trekking
…vedi il programma

dalle ore 15.30
CASTAGNATA

ore 16.00
EXTRA SAGRA - laboratorio per bambini
…vedi il programma

dalle ore 16.30
Concerto LE DYNAMITES
la musica gospel e la nostra storia di ragazze fuggite dai terroristi in Nigeria

ore 17.00
Premiazione Concorso Valle degli Orti, seminare un orto sano e bello
Esposizione delle Zucche del Concorso di Panevino di San Rocco
A seguire
Presentazione ufficiale tema 2016

Sentieri Natura - La Piana del Devero

Luogo di partenza: Alpe Devero 1640 m
Dislivello: 0 m
Tempo dell’intera gita: 0 h 40 min
Difficoltà: T (molto facile)

La presenza umana sui monti di Severo risale sicuramente ai millenni a confine tra la preistoria e la prima civiltà dei metalli. Labili tracce archeologiche Ciao parlano di uomini che percorsero queste montagne in epoche remote per cacciare e cercare i preziosi cristalli di quarzo. Uomini a noi sconosciuti che che sfidarono i recessi misteriosi delle Alpi e, percorrendo le fitte foreste che ricoprivano di un manto verde ed impenetrabile i versanti delle montagne, raggiunsero le praterie d'alta quota, i nevai e le rocce ai confini del cielo.

La piana di Devero, le cui praterie iniziarono ad essere colonizzate nel XIII-XIV secolo nell'ambito di un processo che portò all'utilizzo sistematico delle vallate alpine per l'allevamento di bovini, ha vissuto per secoli un doppio utilizzo da parte dell’uomo: come pascolo ad inizio stagione e come prato dove avveniva un taglio di fieno nella piena estate. Nel XVI-XVII secolo tutta la piana ha visto una grande opera di drenaggio con la costruzione di un reticolo di canali di scolo che hanno permesso la bonifica della palude preesistente. La trasformazione della palude in prati da sfalcio regolarmente regimati e concimati ha prodotto una vegetazione seminaturale governata dall’uomo, mentre la parte centrale dei prati presenta ancora aree paludose (ambiente di torbiera) che testimoniano il progressivo processo di interrimento dell’antico lago che occupava la piana di Devero. 

Il sentiero percorre circolarmente la piana di Devero e permette  una prima conoscenza dell’ambiente umano e naturale della zona con pannelli divulgativi che offrono occasioni di lettura del territorio e permettono di penetrare nell’atmosfera un po’ magica dell’alpe. 

Ensemble Ottoni Antichi presso la Chiesa S.Gaudenzio di Baceno

Domani sera alle 21.00 si terrà il concerto di presentazione del Baceno Brass Festival 2015, con l'Ensemble Ottoni Antichi che si esibirà nel suggestivo quadro della Chiesa Parrocchiale S.Gaudenzio di Baceno. Il programma prevede musiche barocche suonate con copie di strumenti dell'epoca, le trombe naturali, così chiamate perché a differenza degli strumenti moderni non hanno pistoni, chiavi o tasti ma sono costituite semplicemente da un tubo metallico dotato di imboccatura e campana. Si esibiranno alla tromba naturale Emanuele Goggio, Tiziano Tettone, Matteo Macchia, Riccardo Cerutti e Paolo Sartori, insieme a Nico Ahmet (timpani) e Roberto Olzer (Organo).

Ricordiamo inoltre le altre date del Baceno Brass Festival: http://www.albergovecchioscarpone.com/blog/2015/7/8/baceno-brass-festival-i-concerti

La settimana più musicale dell'anno sta per iniziare, vi aspettiamo numerosi!



Veglia-Devero: traversata sostenibile con il Parcobus

A servizio dei turisti che intendono effettuare la “mitica” traversata escursionistica 

Devero-Veglia o Veglia-Devero per l’estate 2015

 

L’Ente di Gestione delle Aree Protette dell’Ossola organizza, il sabato e domenica mattina, per i trekkers e gli escursionisti interessati ad effettuare la “traversata”, un servizio di trasporto con minibus da 19 posti, per favorire i trasferimenti dall’Alpe Devero a San Domenico e viceversa.

 

Il servizio sarà attivo TUTTI I SABATI E LE DOMENICHE a partire da sabato 11 luglio e sarà attiva fino al 13 settembre 2015.

Prenotazione obbligatorie entro le ore 14.00 del giovedì precedente telefonando all’ente Parco +39-0324-72572 (il servizio verrà effettuato solo a raggiungimento di almeno 4 prenotazioni).

 

ORARI :

Partenza da Devero ore 7.15

Crodo piazzale Latteria ore 7.45

Varzo stazione ore 8.05

San Domenico ore 8.30

 

San Domenico ore 8.35

Varzo stazione ore 9.00

Crodo piazzale Latteria ore 9.15

Devero ore 9.45

 

COSTI A PERSONA (DA PAGARE ALL'AUTISTA):

Solo navetta 10,00€ a persona

Navetta + sola andata seggiovia San Domenico/Alpe Ciamporino 15,00€




Cascata del Toce - Orari Estivi

 Vista aerea della Cascata del Toce

Vista aerea della Cascata del Toce

Visitata ed amata da numerosi visitatori illustri come Richard Wagner, Gabriele D'Annunzio, la Regina Margherita, De Saussure e Stoppani, che hanno lasciato entusiastiche descrizioni di quella che veniva già definita la più bella cascata delle Alpi ciò che ha determinato la notorietà e la fama della Val Formazza insieme allo spettacolo delle montagne che che l'attorniano è stata certamente la Cascata del Toce. "La Più Bella , la più poderosa fra le cascate delle Alpi", un salto d'acqua di 143 metri per un fronte massimo, alla base, di 60 metri.

 

Il sentiero che la costeggia, di vera suggestione, è un tratto della via mercantile dal Gries che ha unito per secoli Milano e Berna mentre sulla sommità un fantastico punto d'osservazione è il balconcino in legno proteso sopra il salto d'acqua, accanto al celebre albergo costruito nel 1923 e progettato in stile Decò dall'architetto Piero Portaluppi, uno dei massimi esponenti dello stile architettonico.


Il Toce e la sua acqua non sono solo elemento di forte caratterizzazione del paesaggio formazzino: infatti da parecchi decenni la forza idrica viene sfruttata per la produzione idroelettrica, che è una dei pilastri dell'economia valligiana. Attualmente le acque del Toce vengono raccolte nel bacino di Morasco, a monte della cascata, e tramite una galleria e una condotta forzata raggiungono la centrale di Ponte dell'Enel per essere utilizzate nella produzione di energia elettrica.
La mano dell'uomo ha piegato la natura al proprio servizio ma nel contempo ha fatto una vittima illustre: la Cascata del Toce, per intuibili esigenze produttive, è visibile nella sua maestosità solo per brevi periodi nel corso dell'anno.
Ecco gli orari per l'estate 2015:

Dal 15 giugno 2015 al 20 settembre 2015:
feriali: 11.30 - 13.30
domeniche 10.00 - 16.00


08 agosto 2015: 11.30-13.30/20.00-23.00
Dal 8 al 12 agosto 2015 e dal 15 al 18 agosto 2015: 10.00 - 16.00
13 e 14 agosto 2015: 10.00 - 18.00
venerdì 28 agosto 2015: 8.00-10.00/11.30-13.30

E ora qualche numero:

La sommità del salto: 1675 mt.
Il piede del salto: 1532 mt.
Altezza del salto: 143 mt.
Reclinamento roccioso: 200 mt.
Fiocco d'acqua all'orlo: 20 mt.
La larghezza alla base: 60 mt.

Tornano i Fuochi d'Artificio alla Cascata del Toce

Anche quest'anno la Cascata del Toce verrà illuminata per una sera dal tripudio di luci e colori che solo uno spettacolo pirotecnico sa regalare.  Se vi piacciono i fuochi d’artificio, vi consigliamo di annotarvi le date di uno dei festival più attesi dell’area del Lago Maggiore, del lago D’Orta e dei monti e valli dell’Ossola, il Festival dei fuochi d’artificio. Organizzato dal Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli dell'Ossola, quest’anno sono in programma ben nove spettacoli pirotecnici e piromusicali, dal 25 luglio al 30 agosto. Particolarmente suggestiva sarà la serata alla Cascata del Toce, il salto d'acqua più scenografico d'Europa, che si terrà l'8 agosto alle ore 21.45. Non potete mancare!

Eventi Luglio 2015

Oltre al Baceno Brass Festival, che si terrà dal 21 al 29, il mese di Luglio a Baceno sarà ricco di altri appuntamenti:

Domenica 12: Escursione al Passo del Muretto lungo l'antica mulattiera che collegava un tempo i villaggi Walser di Agaro e Salecchio. Accompagnatrice Luciana Fattalini (info 340 1522902)

Martedì 14: "A l'Alp", itinerario gastronomico all'alpe Buscagna. Accompagnatore Tiziano Fornara (info 338 8533555)

Martedì 14: Concerto del Gruppo Madre Tierra presso la Chiesa Parrocchiale S.Gaudenzio di Baceno (info www.ossolaguitarfestival.com)

Giovedì 16: Alla scoperta degli antichi borghi dell'Alpe Devero con apericena (info Pro Loco Baceno 377 6789038)

Venerdì 17, sabato 18, domenica 19: Le Streghe tra storia e credenze popolari. Ritornano le streghe in Valle Antigorio (info Pro Loco Baceno 377 6789038)

Sabato 18: Santa Messa al Laghetto delle Streghe presso Alpe Crampiolo (ore 11.00)

Domenica 19: VI Torneo di Beach Volley "Nadioli Day" dedicato a Nadia Francioli presso il Campo Sportivo di Baceno (info Pro Loco Baceno 377 6789038)

20/07-30/07: Mostra di pittura a tema musicale "Musica Maestro" a cura dell'artista Stefanelli Paolo presso la sala mostre al piano terra del Municipio di Baceno

21/07-29/07: Baceno Brass Festival

Venerdì 24: Alla scoperta di borghi antichi e parchi naturali con apirena presso Casa Fontana (info 328 0046317)

Domenica 26: Festa di Santa Vittoria con torneo di calcio dedicato ad Omar Maccagno presso il Campo Sportivo di Baceno

Martedì 28: "A l'Alp", itinerario gastronomico all'alpe Buscagna. Accompagnatore Tiziano Fornara (info 338 8533555)

Mercoledì 29: Proiezione Naturalistica Le Stagioni della Natura a cura di Raffaele Marini presso Museo dell'Alpeggio all'Alpe Devero

31/07-01/08: 5 Valli, 4 Passi, 3 Giorni, 2 Laghi - Trekking di tre giorni dalla Val Formazza all'Alpe Veglia; accompagnatrice Stefania Vaudo (info 339 7606822)

Per qualsiasi informazione riguardo agli eventi durante l'estate in Valle Antigorio e Formazza è possibile contattare la Pro Loco di Baceno al numero 0324 62579 oppure 377 6789038 o via e-mail scrivendo a prolocobaceno@libero.it



Baceno Brass Festival - I concerti

EN 

Si avvicina la settimana più musicale dell'anno. Quest'anno alla seconda edizione dopo quella del 2013, il Baceno Brass Festival riempirà di note la Valle Antigorio dal 21 al 29 luglio. Durante la settimana si svolgeranno corsi e masterclass per strumenti ad ottone con docenti di fama internazionale tra cui Andrea Tofanelli, Andrea Lucchi e Marco Braito che seguiranno le classi di tromba, Vincent Lepape al trombone e Rino Ghiretti alla tuba. Inoltre si terranno concerti e recital durante tutte le sere del festival, con programmi che spazieranno dalla musica rinascimentale al jazz. 

Ecco il programma dei concerti:

  • 21/07 - ORE 21: CONCERTO DI APERTURA E PRESENTAZIONE FESTIVAL CON L’ENSEMBLE OTTONI ANTICHI PRESSO LA CHIESA PARROCHIALE S. GAUDENZIO DI BACENO

 

  • 22/07/15 ORE 21: RECITAL DEI DOCENTI PRESSO LA CHIESA PARROCHIALE S. GAUDENZIO DI BACENO

 

  • 24/07/15 ORE 21: QUARTETTO JAZZ DI GIANCARLO ELLENA PRESSO L'ALBERGO VECCHIO SCARPONE DI BACENO

 

  • 25/07/15 ORE 21: TRADIZIONALE CONCERTO DI SANTA VITTORIA DELLA BANDA MUSICALE DI BACENO PRESSO LA CHIESA PARROCCHIALE S. GAUDENZIO DI BACENO

 

  • 26/07/15 ORE 17.00: ENSEMBLE DI TROMBE DEL BACENO BRASS FESTIVAL PRESSO L'ALBERGO VECCHIO SCARPONE DI BACENO

 

  • 27/07/15 ORE 21: CONCERTO DI ANDREA TOFANELLI E BIG BAND PRESSO PIAZZA DELLA CHIESA DI BACENO

 

  • 28/07/15 ORE 20.30: CONCERTO CONCLUSIVO DEL DECIMINO DI OTTONI DEL FESTIVAL
    ORE 22.30: FESTA DI FINE CORSO CON TRIO JAZZ DI LORENZO BLARDONE E JAM SESSION PRESSO ALBERGO VECCHIO SCARPONE DI BACENO

 


Ossola Climbing - Esigo

 

Grazia Menu su Havana Club, 7b

Per il climber in fuga dalla calura estiva, Esigo è la falesia perfetta, nata per mano dell'onnipresente Maurizio Pellizzon e di Luigi Turchetto proprio per soddisfare le voglie arrampicatorie dei climber accaldati. Immersa in un bel bosco di abeti rossi, la parete di granito compatto è attrezzata a fix inox ed è praticamente sempre in ombra, permettendo l'arrampicata anche durante le giornate più calde.

L'arrampicata varia da placche tecniche a strapiombi atletici, con una grande varietà di tacche e fessure, e la difficoltà varia dal 5c all'8a. Tra i tiri più belli segnaliamo:

Paolo Stoppini su Anaconda, 7a

  • VIRGO 6a: muro verticale tecnico seguito da una lunga fessura

  • IL CAIMANO 6b: fessura/camino

  • DANZA DELLE STREGHE 6b+: diedro tecnico

  • CENTAURO L1 6c: bellissima fessura; L2 8a

  • IN GOGLIO 6c: placca verticale tecnica

  • ANACONDA L1 7a, L2 7b: bellissimo tiro con passi in fessura e singoli da non sottovalutare

  • GAS GAS 7b+: strapiombo tecnico


ACCESSO: da Baceno si prosegue per 2 km in direzione Croveo e quindi per circa 3km per l'Alpe Devero. Subito dopo aver attraversato il terzo ponte parcheggiare nello spiazzo antistante la sbarra arancione e proseguire a piedi lungo la strada consortile che porta all'Alpe Esigo. Dopo circa 500mt a piedi si incontra sulla destra una mulattiera con l'indicazione per Goglio che in pochi minuti porta alla base della falesia (totale a piedi 10min).

PERIODO IDEALE: vista l'esposizione, la falesia è frequentabile dalla primavera inoltrata a metà autunno, evitando le giornate troppo fredde. Nessun problema invece nelle calde giornate estive.

Offerta Maggio 2014

PERNOTTAMENTO + CENA + PRIMA COLAZIONE + 5 ORE NOLEGGIO MOUNTAIN BIKE 50,00€ A PERSONA

Offerta valida dal 04/05/2014 al 31/05/2014. Prenotabile on line all'indirizzo e-mail info@vecchioscarpone.it o telefonicamente al numero 0324 62023.

 

ACCOMODATION + DINNER + BREAKFAST + 5 HOURS MOUNTAIN BIKE RENTAL 50,00€ PER PERSON

This offer is valid from 04/05/2014 to 31/05/2014. Booking on line writing to info@vecchioscarpone.it 

Menu di Pasqua

Cocktail di Gamberetti in Salsa Rosa

Crudo di Parma con Frutta Esotica

Insalatina d'Anatra Stufata con Dadolata di Fragole e Balsamico di Modena

Sfogliatina al Bettelmatt

 

Ravioloni di Zucca gialla, Patate e Amaretti al Burro  nocciola

Riso Carnaroli mantecato con Filetti di Branzino e Punte d'Asparagi

 

Filetto di Manzo su Sfoglia con Funghi Porcini e Ventagli di Zucchine

Cosciotto d'Agnello al forno con Carciofi, Patate e Olive Nere

Sorbetto al Limone

Millefoglie di Pasqua

Caffè

 

Noleggio Biciclette - Bike Rental

logo bikerando-1.png

Attivato il servizio di noleggio di mountain bike presso il Vecchio Scarpone. A breve saranno online anche le carte (attualmente disponibili in formato cartaceo presso la nostra reception) dei sentieri consigliati per apprezzare al meglio le bellezze della nostra valle.

PREZZI


Activated the mountain-bike rental service. Soon will be online also mape (currently available in paper form from our reception) of the recommended trails to appreciate the beauty of our valley.