These days - nelle falesie della nostra valle

Premia

Nonostante le più funeste previsioni meteo degli ultimi secoli, in valle in questi giorni si scala, e anche bene. Segnaliamo qui il settore Balmafregia a Premia che offre un'arrampicata d'altri tempi su placche verticali molto tecniche. Alla base si trova un ampio prato e l'avvicinamento è nullo visto che si può parcheggiare la macchina a 15m dalla parete. I tiri presenti sono circa 80 dal 4 all'8a, con prevalenza di gradi dal 5c al 6c. Il periodo migliore per l'arrampicata va da aprile a settembre.

Accesso: da Domodossola seguire la statale per Formazza fino a Premia. Qui all'uscita del paese prendere la deviazione per Crego-Uriezzo (sulla destra). Procedere per circa 1km fino a raggiungere uno spiazzo proprio tra le pareti che ospitano le vie.

Despite the most disastrous weather of the last centuries, in the valley these days you can climb, and also good. We report here the spot of Balmafregia in Premia that offers a very technical climbing style. At the base there is a large lawn and not have to walk because you can park your car at 15 m from the wall. The routes are about 80 from 4 to 8a, with a prevalence of degrees from 5c to 6c. The best time for climbing is from April to September

.

Access: from Domodossola follow the road towards Formazza up to Premia. Here at the exit of the village take the detour to Crego-Uriezzo (on the right). Continue for about 1km until you reach the parking lot right in between the walls with the routes.


Osso

Altra falesia molto bella, forse per il panorama la più bella della valle, è Osso. Qui l'arrampicata oltre alla tecnica richiede anche una buona forma fisica; la roccia compattissima offre principalmente fessure e muri a tacche. I tiri presenti sono 35 divisi tra il settore basso che si incontra salendo e il settore alto dove si trovano la maggior parte dei tiri. Particolarmente consigliati, per chi ha il livello, i tiri dal 7b in su. Qui si trova anche quello che (per ora) è il tiro più duro dell'Ossola: Lapoterapia, 8c, liberata dal re dei local Alessandro Manini e ripetuta dal grande Gabriele Moroni.

Solitamente è sconsigliata nei mesi estivi vista l'esposizione a sud-est.

Da Domodossola proseguire fino a Baceno e da qui per Devero. Attraversato il ponte che si trova all'uscita dall'abitato di Croveo svoltare a sinistra e lasciare l'auto circa 100 metri dopo in prossimità di una piccola cappella. Da qui prendere il sentiero segnalato per Esigo e seguirlo per circa 10 minuti fino a trovare una freccia gialla che indica il percorso. Da qui in breve si giunge alla falesia.

Another very beautiful crag, perhaps the most beautiful panorama of the valley, is Osso. Here in addition to climbing technique also requires a good physical shape with the ultra-compact rock offers mostly cracks and notches. The routes are 35 between the low sector that meets rising and the high sector where they are most of the routes. Especially recommended for those who have the appropriate level, routes from 7b and up. Here is also what (for now) is the hardest pitch of Ossola: Lapoterapia, 8c, redpointed from the king of the locals Alessandro Manini and repeated by the great Gabriele Moroni.

It is usually not recommended during the summer months because the orientation facing south-east.

From Domodossola continue until Baceno and from there to Alpe Devero. After crossing the bridge, which is located at the exit from the town of Croveo turn left and leave the car after about 100 meters near a small chapel. From here take the marked trail for Esigo to follow  for about 10 minutes until you see a yellow arrow indicating the path. From here you will soon reach the cliff.